Visualizzazione post con etichetta Primi piatti. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Primi piatti. Mostra tutti i post

martedì 29 ottobre 2019


Oggi cucinano i figli; ricetta semplice, low coost, sempre buona, ma soprattutto piacevole perché accomodarsi a tavola e trovare il pasto pronto fa sempre piacere. Allora grazie ragazzi!

lunedì 21 gennaio 2019

TAGLIATELLE AL CACAO CON RAGÙ DI QUAGLIE




Per un pranzo importante o per un giorno di festa questo è il piatto giusto! Lascerà i vostri ospiti a bocca aperta: è scenografico, aromatico e gustoso. E poi, chi fa la pasta al cacao?! Oltre a voi e me?! Per evitare lo stress dividete il lavoro in due parti: il primo giorno preparate la pasta, create i “nidi”, metteteli sui vassoi di cartone, copriteli con le salviette di carta e teneteli in una stanza asciutta, ma non calda – cosi le tagliatelle si seccano un po' e possono essere conservate per qualche giorno. Il giorno del pranzo preparate il ragù e cuocete la pasta.

mercoledì 26 settembre 2018

PENNE IN UMIDO ROSSO DI CEFALO



Per chi, come me, cerca di cucinare piatti buoni, salutari, non costosi, non impegnativi, che possano soddisfare la famiglia e anche eco-sostenibili, quindi non nocivi per il pianeta, forse ha trovato una ricetta che ha queste caratteristiche, quella che propongo oggi! Ma voglio spendere anche due parole per il cefalo che ho usato: è un po' come Cenerentola tra altri pesci, snobbato anche da me fino a poco tempo fa. Ma faccio notare che questo pesce arriva nei banchi dei pescivendolo solamente pescato, a costo bassissimo, addirittura meno delle acciughe, si presta alle varie cotture, al gusto non è forte come può essere lo sgombro, non è grasso e dirigibile a differenza di altri pesci pregiati, ma allevati. Insomma, vi invito a provarlo, magari cominciando con la mia ricetta.

venerdì 7 settembre 2018

VELLUTATA DI ZUCCHINI



La cucina classica distingue le minestre “legate” in vellutate e creme: le vellutate prevedono di addensare una base di purè di verdura con un roux (miscela di burro e farina) e di stabilizzarle con una liaison (legante) di panna e uova. Molto fini e lisce (devono “vellutare” il cucchiaio), si preparano con verdure polpose e delicate come asparagi e zucchine, ma anche con insalate e spinaci. Le creme, invece, solitamente sono a base di verdure come cavolfiori, broccoli, zucca, e si legano con un composto di latte e farina di riso. Se sono a base di legumi o di patate, amidacei che hanno già una funzione addensante, non è necessario legarle con la farina di riso, ma è sufficiente frullarle o passarle al passaverdura, ottenendo le passate. Le creme e le passate rimangono meno fine rispetto alle vellutate.

venerdì 31 agosto 2018

PESTO ALLA TRAPANESE CON BUCATINI



Conoscere la gente giusta in questi tempi un po' confusi ti torna sempre utile. Così un amico siciliano, anche lui amante della cucina verace e pure raffinata, dopo la mia domanda sul pesto alla trapanese, non solo mi ha fornito indicazioni sulla ricetta, ma mi ha scritto anche un bel racconto sulla cucina regionale che mi mancava. Per il pesto mi ha suggerito la ricetta di Giuseppe Coria, che è di fatto una autorità, la "Bibbia" della cucina Siciliana. Scrive Coria: “Il pesto non è una specialità esclusiva della Liguria, come dimostra questa antica ricetta siciliana del trapanese. I due piatti differiscono comunque per il formaggio - qui non si usa - e per l'aggiunta di pomodoro fresco”. Si deve considerare peraltro che il pesto trapanese nasce proprio dal fatto che Trapani era un porto frequentato dai Genovesi che si portavano dietro l'agliata di basilico, senza formaggio e senza pinoli, quindi sul posto venne integrata con quanto vi era di disponibile: mandorle e pomodori. Il risultato per me è stato soddisfacente e inaspettato quanto ad equilibrio di sapore e intensità di gusto che si mantiene comunque molto gentile. Come d'usanza, con il pesto alla trapanese si condiscono o i bucatini o una specialità trapanese, la pasta di nome «busiata». Per le dosi del pesto riportate sono sufficienti 500 gr. di pasta.

giovedì 16 agosto 2018

CREMA DI PEPERONI ARROSTO



Un purè di ortaggi, emulsione di panna, consistenza liscia quasi setosa. E ancora il colore sgargiante come una sfida al solleone d'agosto, il gusto e profumo – essenza d'estate tutto in una ciotola davanti a me.

lunedì 6 agosto 2018

LAGANE E CECI




Quando faccio la pasta fresca in casa è sempre una piccola festa! A me piace farla perché mi alleno nella manualità e a figli e marito piace mangiarla perché è cosi buona! Buono anche il suo condimento semplicissimo, ma veramente appagante. Nella ricetta regionale calabrese occorrono 50 gr. di pancetta o guanciale che io non avevo; la sostituzione con il manzo affumicato è caduta giusto “a fagiolo”, o meglio “a cecio”! Voi fate come preferite, senza pancetta o manzo il piatto diventerà vegetariano e persino vegano.

sabato 4 agosto 2018

SPAGHETTI AL SUGO DI POMODORO CRUDO

Quando i pomodori sono rossi, maturi e "al bacio" perché siamo nel bel mezzo dell'estate e per questo anche il cibo caldo non ci dà gran soddisfazione, gli spaghetti al pomodoro crudo  sono  la soluzione culinaria più giusta, a mio avviso! Ma nella mia famiglia si è aperta una "accesa" discussione, perché mio #maritoincucina ha proposto la sua versione del sugo al pomodoro crudo che faceva in tempi non sospetti, quando era un giovanotto: dopo aver spellato, tagliato e salato i pomodori faceva dar l'acqua  schiacciandoli bene con le mani e poi li condiva con aglio crudo, basilico e peperoncino fresco sminuzzati e naturalmente extravergine di oliva. Personalmente per me sono validissime tutte e due le versioni, ma qui propongo la mia 

venerdì 13 luglio 2018

SPAGHETTI RICOTTA E MELANZANE



Qualche volta è bene cedere il timone, il "capitano" riposa vigilando, lascia "libertà di espressione" all'equipaggio, ma controlla la provienenza degli ingredienti. Ognitanto mio marito e i figli esibiscono le loro capacità culinarie: per me va bennissimo e per loro pure perché il piatto che preparano è ancora piu buono: E ci credo! Con melanzane di stagione raccolte questa mattina e ricotta di pecora fresca non si puo sbagliare, anche da aprendisti!

martedì 3 luglio 2018

PASTA PAGLIA & FIENO


Il sub-conscio ha giocato uno scherzetto a mio marito che è stato vittima di associazioni inaspettate, infatti si è trovato a cucinare per pranzo pasta paglia&fieno: è bastato un giretto in campagne dove in questi giorni si miete il grano e si taglia il foraggio ed ecco che ricevuto il segnale, l'impulso è partito! Avviso importante: declino ogni responsabilità per questa ricetta, quindi quanto a ingredienti e preparazione dovrete vedervela con lo "chef di giornata". Comunque devo riconoscere che il risultato è apprezzabile per qualsiasi stagione.


giovedì 28 giugno 2018

MALTAGLIATI DI FARRO CON AGNELLO, CICORIA E SEMI DI FINOCCHIO


Anvedi oh! Ma quanto è bona sta pasta! Poche cose semplici, ma gustose di loro, in modo grezzo ma verace si trasformano in un piatto quasi d'altri tempi e dal fascino romanesco. Tempi, quando sincerità, bontà e bellezza erano un po' la stessa cosa ed erano apprezzati senza una copertina colorata o un nome di fama.

mercoledì 6 giugno 2018

FETTUCCINE ALLA PARACUCCHI



La ricetta porta il nome del cuoco Angelo Paracucchi, padre della cucina creativa italiana, grande insegnante degli anni '70-'80; con le sue doti, la professionalità e la passione ha raggiunto notorietà in patria e nel mondo.
Questa primo piatto a mio avviso è un esempio del suo stile, ovvero: quando ingredienti consueti, di uso comune guardati da un punto di vista leggermente diverso si trasformano in un piatto insolito, semplice ma.... un po' diverso; gustoso, aromatico, appetitoso, anche divertente e questo aspetto in cucina a me piace tanto e non deve mai mancare! Come capita nella vita: basta guardare le cose da un altra prospettiva e non ti sembrano più come prima, pur essendo sempre le stesse.

venerdì 1 giugno 2018

CAVATELLI CON LA RUCOLA (CAVATIEDDI CON LA RUCA)



Non abbiate dubbi sulla bontà di questo piatto pugliese! In più la sua preparazione favorisce il vostro benessere psico-fisico: sviluppate la manualità che ha un legame diretto con la reazione mentale, scaricate le tensioni trascinando la pasta, consumate un cibo senza colesterolo e spendete veramente pochi denari, ma acquistate tanto quanto un bel piatto da ristorante!

venerdì 27 aprile 2018

NOODLES “THAI” CON FRITTATA, VERDURA, MANDORLE (E VERITÀ NASCOSTE)


I noodles sono un tipo di pasta lunga orientale che somiglia agli spaghetti, ai tagliolini o alle tagliatelle italiane. Si trova in commercio in diverse confezioni, essiccata e diritta, un po' arricciata oppure ancora in versione istantanea, da far rinvenire in acqua bollente. I noodles possono essere preparati con farina di frumento, di riso o altro. La ricetta è adatta a tutte le tipologie. Appunto!
E passiamo alle confessioni. Non ci sono sempre nella dispensa gli ingredienti richiesti per preparare quanto si ha in testa, purtroppo però te ne accorgi tardi; ma la fame arriva puntualmente. Per questo motivo ammetto di aver sostituito i noodles con spaghetti a nido n°9: per qualche posto nel mondo, anche l'Italia risulta un paese a oriente). I cipollotti da ultimo sono stati “contraffatti” con degli zucchini. Ma la vera verità è che venuto ugualmente buonissimo e poco impegnativo, nessuno se ne è accorto, neppure nella foto!

martedì 27 febbraio 2018

VELLUTATA DI ZUCCA, CAROTE E MELE




Rimango costantemente in cerca della “ricetta perfetta”; per me la preparazione degna di tale titolo deve essere di facile esecuzione, con ingredienti di stagione non costosi, ad “alto grado di salubrità” e senz'altro piacevole al palato di tutta la famiglia. Non c'è limite alla perfezione, ma credo che questa squisita vellutata ne esprima un aspetto!

giovedì 28 dicembre 2017

STRICHETTI IN BRODO DI CAPPONE



Lessando un cappone in questi giorni di festa - l'altro lo cucinerò arrosto - come resistere alla tentazione della pasta fresca nel suo brodo unico ed eccellente? Inoltre una pasta come gli strichetti, che all'occhio mostrano la consistenza di quella ripiena senza esserlo, fanno rifiatare un po' fra antipasti e secondo.

venerdì 1 dicembre 2017

WELSH CAWL (ZUPPA GALLESE DI AGNELLO)


È il tipico piatto nazionale gallese e da quelle parti con cawl, sin dal XIV° secolo, si intende ne più ne meno qualsiasi minestra o brodo. Per tale ragione non prevede una ricetta unica, ma diverse varianti anche se, tenedo conto della grande diffusione di ovini in Galles, ritengo che quella più accreditata sia a base di carne di agnello. Con i primi fiocchi di neve fuori dalla finestra e dicembre sul calendario, welsh cawl è il piatto giusto che ti nutre scaldando.

martedì 28 novembre 2017

RISOTTO ALLE RAPE ROSSE E GORGONZOLA


La rapa rossa che tinge il riso color lampone, mantenendo però il suo sapoore delicato e dolce!  Unito a quello del gorgonzola danno vita a un primo davvero originale e dai colori vagamente natalizi.

mercoledì 13 settembre 2017

PAPPA DI POMODORO

Questa zuppa come spesso accade con quelle toscane, è fatta con poco, ma in cambio da molto, profumo, colore, sapore e soprattutto l'allegria che unisce tutto il resto nella soddisfazione della tavola e dei commensali.