Visualizzazione post con etichetta Colazieni e merende. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Colazieni e merende. Mostra tutti i post

domenica 10 dicembre 2017

PAIN D'ÉPICES

Pane speziato, e per questo, seppure la ricetta è d'oltralpe, più che "francesismi" si affacciano all'anima sensazioni, orientali ed esotiche; se poi lo si accompagna, a colazione come a merenda, a un thè Bois Chéri delle isole Mauritius, il sogno e l'incanto sono garantiti.



martedì 26 aprile 2016

DOLCE ALL’ARANCIA IN VASETTO




Una torta molto "particolare", infatti le sue fette sono cucinate nel vasetto! Morbida e aromatica, mantiene invariate tutte le sue caratteristiche per qualche giorno; molto comoda per uno spuntino fuori casa.

giovedì 17 marzo 2016

SYRNIKI (FRITTELLE DI RICOTTA)




Syrniki (in russo: сы́рник[и) costituiscono un piatto della cucina russa, ma anche bielorussa, lituana e ucraina. Sono simili a pancake fritti di ricotta mescolata a uova; la particolarità della ricetta è che la ricotta va accuratamente pressata e passata al setaccio o frullata perché più viene pressata meno farina serve per ottenere un impasto omogeneo, in ogni caso la farina come vedrete dagli ingredienti deve essere proprio poca. Le syrniki più famose sono quelle semplici e quelle con l'uvetta ma sono comuni anche le syrniki con altre farciture, ad esempio carote, albicocche secche, mele, pere, noci e patate. In casi rari anche con erba cipollina e aneto. A tavola le syrniki possono essere servite su un piatto o in una terrina accompagnate da latte condensato, smetana o marmellata. Le varianti salate delle syrniki possono essere servite anche con ketchup o maionese.
Noi le consigliamo con confettura di ciliegie e marmellata di arance.

sabato 27 febbraio 2016

BISCOTTI AI CEREALI



Sono biscotti dal sapore gradevole, nutrienti, salutari e semplici nella preparazione. Una soluzione ideale per una collazione equilibrata e soddisfacente.
La ricetta è di Anna Moroni, ma la cosa bella è che  ogni volta si possono cambiare gli ingredienti a vostro piacimento, anche solo per fare fronte a quelli al momento disponibili in casa. Per esempio, io uso spesso solo i fiocchi di avena nella stessa quantità dei due tipi di fiocchi proposti nella ricetta originale. Lo stesso vale per le farine che le combino di volta in volta. Fra le altre cose nei biscotti ripresi nella fotografia sono stati aggiunti 100 gr. di cioccolato fuso.
Per ragioni legate non solo al mio gusto, ma soprattutto alla salute, ho anche diminuito lo zucchero (fino 150-170 gr.), diminuito il lievito per dolci fino al 2 cucchiaini, sostituito il malto con il miele. Per quanto concerne il burro, potete sostituirlo con altri grassi (es. olio vegetale), anche se  privarsene cambia un po’ il risultato. A questo punto vi chiederete cosa ne sarà della ricetta originale? Giudicate voi stessi dal risultato!