Visualizzazione post con etichetta La Cucina italiana. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta La Cucina italiana. Mostra tutti i post

sabato 15 luglio 2017

LASAGNE AL PESTO E RICOTTA


НА РУССКОМ ЯЗЫКЕ НИЖЕ

Un primo piatto al bacio! Delicato, leggero e sapido, come il bacio di chi vi vuole bene veramente. È un po' laborioso, d'accordo, ma al primo assaggio si capisce che cos'è il vero amore; amore verso i commensali, amore verso gli alimenti, amore per cucinare.

giovedì 13 aprile 2017

TIRAMISÚ - RICETTA CLASSICA


НА РУССКОМ ЯЗЫКЕ НИЖЕ

Impalpabile, cremoso e avvolgente, un dessert diventato un successo planetario – tiramisù – e una delle parole italiane più conosciute nel mondo.

martedì 21 febbraio 2017

PASTA E FAGIOLI - Ricetta classica


На русском языке ниже

Un grande piatto della cucina italiana popolare, con ingredienti che cambiano di regione in regione e di stagione in stagione. Adesso – con i fagioli secchi e il concentrato di pomodoro, in estate – con i borlotti e pomodori freschi.

venerdì 27 gennaio 2017

SBRISOLONA (RICETTA CLASSICA)



На русском ниже

Tipica di Mantova, questa torta rustica deve il nome alla voce dialettale "birsa", briciola, perché è in briciole che deve restare l'impasto. Ed è proprio questo a conferirle la sua proverbiale friabilità. Già nel Cinquecento i contadini mantovani impastavano lo strutto con la farina di mais. Nel secolo successivo si cominciò ad arricchire questa loro corroborante colazione con le nocciole, più economiche delle pregiate mandorle. Poi più tardi la ricetta arrivò alla corte dei Gonzaga dove vennero aggiunte spezie, aromi e mandorle. Una volta cotta, si spezza di rigore, con le mani o con il manico del coltello.

martedì 3 gennaio 2017

ARROSTO (RICETTA CLASSICA)





Grande protagonista sulle tavole della domenica, quello classico è di vitello. Ma personalmente preferisco il manzo. Il vero segreto dell'arrosto tenero e succulento è la scelta del taglio giusto.  Credo che se esiste il pezzo ideale quello è il “cappello da prete” che si trova nella spalla, col suo caratteristico filo di tessuto connettivo: guardate le foto e chiedete al macellaio un pezzo come questo. Il tessuto connettivo si scioglie durante la cottura e dona morbidezza alla carne, il taglio tiene bene la forma e garantisce una fetta regolare. Ma si possono utilizzare anche altre carni e tagli, ad esempio provenienti dal collo o dalla coscia. Io uso solo questa ricetta  e i miei "clienti" esigenti sono sempre soddisfatti al 100%; me l’ha trasmessa la mia suocera e a lei mando i miei sinceri ringraziamenti.