Visualizzazione post con etichetta Lazio. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Lazio. Mostra tutti i post

martedì 9 ottobre 2018

CODA ALLA VACCINARA "ALLEGGERITA"


"Alleggerita" perché non sempre si può "avere stomaco" per affrontare l'originale; ricordo che quando la mangiai questo piatto per la prima volta in una trattoria romana in zona via del Tritone, non riuscendo a resistere alla tentazione di rosicchiare, presi le ossa con le mani che così si "profumarono" per i successivi tre giorni! Comunque è una pietanza deliziosa e per questo non voglio rinunciare a prepararla.

martedì 4 aprile 2017

VIGNAROLA


НА РУССКОМ ЯЗЫКЕ НИЖЕ

Una tipica ricetta laziale; Anna Gosetti della Salda nel suo libro “Le ricette regionali italiane” parla cosi della cucina della Lazio: “Ogni complicazione era bandita, sia perché considerata una cosa non degna di uomini, sia perché non trovava ne fantasia da essere concepita, né mani pazienti e sapienti da poter essere realizzata, né materie prime preziose da essere impiegate.... Siano pure banditi piatti complessi e “intrugliati”. Ma quei pochi, semplici e genuini, preparati con prodotti della sua terra, poco sfruttata, dovevano essere realizzati senza economia e nel migliore modo possibile”. La vignarola costituisce proprio uno di questi piatti semplici, un dono della terra a Primavera. Sono previste anche delle varianti con asparagi.

mercoledì 13 gennaio 2016

GNOCCHI DI SEMOLINO, ALLA ROMANA


A guardarli, dopo averli sfornati, con un po' di fantasia sembra di vedere  tanti piccini che dormono sereni... ma sono solo gnocchi di semolino, alla romana, sotto una bella coperta di besciamella...