Visualizzazione post con etichetta Timo. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Timo. Mostra tutti i post

venerdì 7 settembre 2018

VELLUTATA DI ZUCCHINI



La cucina classica distingue le minestre “legate” in vellutate e creme: le vellutate prevedono di addensare una base di purè di verdura con un roux (miscela di burro e farina) e di stabilizzarle con una liaison (legante) di panna e uova. Molto fini e lisce (devono “vellutare” il cucchiaio), si preparano con verdure polpose e delicate come asparagi e zucchine, ma anche con insalate e spinaci. Le creme, invece, solitamente sono a base di verdure come cavolfiori, broccoli, zucca, e si legano con un composto di latte e farina di riso. Se sono a base di legumi o di patate, amidacei che hanno già una funzione addensante, non è necessario legarle con la farina di riso, ma è sufficiente frullarle o passarle al passaverdura, ottenendo le passate. Le creme e le passate rimangono meno fine rispetto alle vellutate.

giovedì 5 luglio 2018

ZUCCHINI RIPIENE


Questa ricetta la propongo nella versione classica e con l'indicazione di alcune varianti (tra parentesi quadra) che ho apportato, anzi che ha apportato mio marito. Apparentemente sembra la stessa, ma come diceva la mia cara suocera, "ci sono tanti asini che si assomigliano"; quindi non resta che metterle a confronto, poi giudicatele voi.

lunedì 2 luglio 2018

domenica 30 luglio 2017

MI STAI LEGGENDO NEL PENSIERO - IL CORPO DEL GIARDINIERE



"I nostri corpi sono giardini di cui la volontà è il giardiniere, possiamo a nostro talento piantarvi ortiche o seminarvi lattughe, educarvi l'issopo o sarchiarvi il timo, coltivarvi un solo genere d'erba o sparpagliarvene d'ogni sorta, lasciarli insterilire nell'inerzia o concimarli con industria".