Visualizzazione post con etichetta Cucina dei Morti. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Cucina dei Morti. Mostra tutti i post

venerdì 6 novembre 2015

TRADIZIONE E CIBO - LA CUCINA DEI "MORTI"

Nell’immaginario collettivo arcaico i legumi, così come i semi, erano connessi al mondo dell’Oltretomba. Ancora oggi, in alcun plaghe rurali, fave e ceci sono il classico cibo del giorno dei morti. I rari ceci neri sono i protagonisti della cisrà monferrina, come dello zimino savonese. In Irpinia, il 2 novembre, le famiglie benestanti erano solite distribuire una zuppa di ceci bolliti ai meno abbienti. “Ceci cotti per l’anima dei morti” era la triste litania che frotte di poveri cristi, armati di cucchiai e scodelle, intonavano dinanzi alle case dei signorotti.