Visualizzazione post con etichetta Lievitati. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Lievitati. Mostra tutti i post

sabato 20 ottobre 2018

CIABATTA CON OLIVE E NOCI

Quando voglio fare qualche cosa di semplice quasi sempre penso al pane; se poi mi viene voglia di dare un connotato più appetitoso, lo condisco con quanto offre la terra e la stagione. In questo caso le noci e le olive.

lunedì 23 aprile 2018

VOLEMOSE BENE - LE INSIDIE DEL PANE CHE MANGIAMO OGGI



Vi propongo questo articolo sapendo che scoperchiare il vaso di Pandora è solo il primo passo, comunque utile a prendere coscienza di come stanno le cose e del perché nella "società del benessere" insorgono sempre nuove e più "mostruose" malattie di fronte alle quali non si riesce a tenere il passo. Ho rimosso la parte finale dell'articolo in cui viene data la ricetta per fare il lievito madre e con esso il pane perché dato che io stessa lo uso, sto cercando di risolvere dei piccoli inconvegnienti relativi al suo uso domestico; quindi vi farò sapere nei prossimi post.



mercoledì 26 luglio 2017

PANE


Provate questa ricetta e malgrado il pane sicuramente buono del vostro panettiere di fiducia, come succede in casa de #lesfriandises, da più di due anni compriamo pane molto di rado... Quantità del lievito ridotta, lievitazione che avviene per tre volte, sicura qualità e provenienza delle farine scelte, risparmio sensibile parlando di euro: questi sono alcuni vantaggi della panificazione casalinga. Il resto è poesia; il miracolo perpetuo della lievitazione, il profumo del pane appena sfornato che suscita sensazioni primordiali e immediate, il sapore pieno e la consistenza “ruvida” che si accompagnano ed esaltano pienamente ogni altro cibo.

domenica 18 giugno 2017

CRAMIQUE CON CIOCCOLATO E ANANAS




Il cramique è un pane dolce al latte, tipico del Belgio, di solito farcito con uva passa; qui lo proponiamo con cioccolato e ananas. In ogni caso una fetta morbida e “discreta” arricchisce la vostra colazione, ma si accompagna molto bene anche al the.

martedì 23 maggio 2017

FOCACCIA SOTTILE RIPIENA DI ZUCCHINE




Certo che la focaccia non stufa mai! Ogni giorno se ne può inventare una nuova: impasto giusto, fantasia che non deve mai mancare e anche il desiderio di accontentare chi si ama. Cominciamo da questa classicissima di stagione!

sabato 22 aprile 2017

FOCACCIA FARCITA ALLE PATATE


 НА РУССКОМ ЯЗЫКЕ НИЖЕ

Quasi semplice come il pane, ma più appetitosa del pane; l'impasto arricchito con una patata lessa e la farcitura appetitosa, rendono questa focaccia uno spuntino “super”, ma anche una cena ideale per il sabato sera!

domenica 9 aprile 2017

KULICH (dolce tradizionale russo per la Santa Pasqua)


НА РУССКОМ ЯЗЫКЕ НИЖЕ

I pasticceri moderni forniscono sempre nuove e libere interpretazioni di questo dolce che viene portato sulle tavole russe in occasione del pranzo di Pasqua, cosicché ciò che è rimasto invariato nel tempo è la sua forma e la glassa bianca. Spesso è decorato con le lettere X B, Christos Voscrese, Cristo è Risorto, l'augurio che ci si scambia in tutta la settimana di Pasqua.

giovedì 2 giugno 2016

FOCACCIA PRIMAVERA





Liberamente ispirata a una ricetta di Gabriele Bonci, questa focaccia è un tributo al "tricolore", agli ortaggi  e alle altre eccellenze italiane: per questo il risultato non può deludere.

martedì 19 gennaio 2016

SARDINARA



Questa pizza che normalmente faccio al tegamino, va sempre bene, sia per i pasti principali che per le merende; ha il pregio, a mio avviso, di unire il sapore semplice della terra con quello del mare.

martedì 5 gennaio 2016

HUBZ MA'RŪK



Nulla supera il pane che vidi un giorno
Passando per Karkh [1].
Uno spettacolo imperdibile.
Lo vidi dapprima nelle mani del panettiere,
schiacciato e impastato sul tavolo,
trasformato poi in perle saltellanti.
Egli prese una perla, e più veloce del Destino,
la restituì sotto forma di scudo [rotondo].
Come esperto nell’arte della rotazione,
fece girare il pane fra le sue mani,
esso si fece piatto,
simile all’aureola della luna,
sfolgorante di bellezza.
Visione fugace:
bianco come la luna piena entrò nel forno
e subito ne uscì dorato come il sole più splendente.
Ibn al-Rumi (836-896) famoso poeta abbaside di Bagdad
[1 ] quartiere nord occidentale di Bagdad 


lunedì 23 novembre 2015

PIZZA CHIC



"Chic", come il desiderio di sapori insoliti per cibi che si conoscono a memoria e si consumano usualmente come la pizza,; "chic", per conferire proprio a questi un tocco di eleganza e distinzione che non li faccia scordare.

venerdì 13 novembre 2015

PANE, ALIMENTO QUOTIDIANO

Per introdurre l'argomento e meditrci un po' sopra:

"Beith-El, «casa di Dio», divenne Beith-Lehem, «casa del pane», la città in cui nacque Cristo; e ancora a proposito del pane che si identifica con la «carne» del Verbo manifestato, può essere interessante notare che la parola araba lahm, che è la stessa dell’ebraico lehem, ha appunto il significato di «carne» invece di quello di «pane»".


IL BUON PANE LO RICONOSCI ALLA SERA

Potrebbe sembrare un titolo di qualche racconto o lo slogan per una campagna pubblicitaria, invece corrisponde a un dato di fatto, basta provare. Oggi viviamo tempi in cui, avendo l'apparenza soppiantato la sostanza, è fin troppo facile comperare al mattino un pane che è croccante e profumato (il sapore ahimé non tradisce), mentre già dopo poche ore si sgonfia e diviene gommoso. Ciò naturalmente non solo per l’imperizia dei panettieri che purtroppo si vedono quasi tutti costretti a lavorare con quello che passa il convento: farine di qualità sempre più scadente e preconfezionate per realizzare i diversi tipi di pane. E se da un lato in ciò si può scorgere il costante processo di infiltrazione dell’industria nelle attività produttive, agricole e artigianali, dall’altro occorre altresì tener in conto che a seguito di una esponenziale crescita dei costi di impresa, spesso per cercare di non perdere quote di mercato ci si aggiusta come si può, magari anteponendo un prezzo più economico alla qualità. Così è questa a farne le spese e i consumatori ne pagano il prezzo vedendo aumentare in modo sempre più diffuso intolleranze quali la ciliachia.

Per tali e altre ragioni, un alimento di base che ci sostiene tutti i giorni come il pane, dovrebbe essere fatto in casa come una volta, per recuperare le sue proprietà nutrizionali, sfatando così anche la “superstizione” che la sua realizzazione richieda ore e ore di faticoso lavoro: di fatto occorrono 30 minuti di impasto (per il quale ci si può avvalere di una impastatrice elettrica), 35/45 minuti per la cottura; mentre per la lievitazione che però non richiede attività da parte dell’attore, circa 10 ore.

lunedì 9 novembre 2015

PANE AL ROSMARINO CON UVETTA E NOCI


Quando ogni cosa è considerata Una, noi torniamo alla fonte e restiamo dove siamo sempre stati” 

(Seng-T’San)

venerdì 6 novembre 2015

TORTA DI PANE, ZENZERO E CIOCCOLATO AL PROFUMO DI TÈ AL CARDAMOMO

Ottimo abbinamento con un thè nero, magari Assam come quello usato nella preparazione, questo pane o torta, se preferite, sa alimentare bene la gioia di una merenda che comincia a risentire delle esigenze autunnali.